Actions

Work Header

Di sparatorie e baci rubati

Work Text:

Spadino è nascosto nel retro di un negozio di un indiano con una ferita da arma da fuoco sulla gamba. Non sa come sia successo, o meglio, sa solamente che era al telefono con Aureliano e improvvisamente intorno a lui è iniziata una pioggia di proiettili.
Appena capisce che è al sicuro il suo pensiero va ad Aureliano che era poco prima al telefono con lui. Con gli occhi cerca il cellulare ma senza risultato, sente il cuore scoppiare, in un secondo la paura prende il sopravvento.
è solo, nel mezzo di una sparatoria, ferito ad una gamba e ora anche senza cellulare.
Non riesce nemmeno a finire di formulare il pensiero che sente la voce di Aureliano urlare il suo nome e pochi secondi dopo lo vede apparire davanti ai suoi occhi.
-sè l'unica persona che conosco che è in grado de morì mmezzo a na sparatoria mentre va a comprà a frutta! - Aureliano lo dice con la voce seria anche un pizzico impaurita ma gli occhi sorridono e anche con un buco su una gamba e gli spari intorno a lui Spadino si innamora un pò di più.
Aureliano lo aiuta ad alzarsi e lo fa porta fuori dove lo fa poi sedere sul sedile del passeggero.
In poco più di due minuti sono lontano dalla sparatoria e aureliano decide di fermarsi in un parcheggio abbandonato.
-M'hai salvato la vita Aurelià... - dice Spadino in un sussurro.
-Te pare che faccio morì ammazzato l'ragazzo mio-
Aureliano lo guarda con un sorriso spaventanto ma pieno d'amore e lo bacia.
Quel buco sulla gamba di Spadino sembra per un attimo essere scomparso.